Vai al contenuto

La Mortella 16-17/04/2022

Fondazione William Walton e La Mortella
William Walton Trust - Incontri Musicali
Stagione Primavera-Estate 2022
Musica da camera
George Tarlton - chitarra
Sabato 16 e Domenica 17 aprile - ore 17:00
D. Scarlatti - 3 Sonate: K. 178, K. 208, K. 239
L. Berkeley - Sonatina op. 52 n.1
V. Asencio - Collectici Intim
W. Walton - Five Bagatelles for Guitar


Sarà il chitarrista inglese George Tarlton il protagonista dei concerti del prossimo weekend pasquale alla Mortella.
George Tarlton ha studiato alla Guildhall School of Music and Drama di Londra con Robert Brightmore e David Miller laureandosi con lode nel 2015. Nel 2019 è risultato vincitore del Primo Premio al prestigioso concorso “London International Guitar Competition” ed ha fatto parte dell’ Eurostrings Artist Program. E’ stato più volte ospite di emittenti radio-televisive, tra le quali BBC Radio 3. In duo con la chitarrista Jiva Housden nel 2017, grazie all’ International Guitar Foundations Young Artist Platform, hanno tenuto concerti in tutta la Gran Bretagna. George fa parte del Mela Guitar, costituitosi nel 2015, con il quale ha all’attivo varie registrazioni di CD per NAXOS. Il Mela Guitar Quartet ha vinto in Italia il 1° Premio all’ Acerra Guitar Festival’s Ensemble competition ed è stato finalista al Royal Over-Seas League’s String Ensemble Competition.
Alla Mortella George Tarlton presenterà un vario e ben articolato programma, che culminerà nell’esecuzione delle 5 Bagatelles for Guitar di William Walton: scritte nel 1971 nella villa La Mortella di Forio per il celebre chitarrista inglese Julian Bream, le 5 Bagatelles sono composizioni di grandi difficoltà tecniche ed interpretative, unanimamente considerate dai musicologi tra i pezzi più straordinari mai scritti per chitarra e sono state eseguite ed incise dai più importanti e rinomati chitarristi del mondo.
La carriera di William Walton come compositore è durata 60 anni e ha scritto in una varietà di generi e stili classici, tra cui colonne sonore di film e opere. Five Bagatelles è il suo unico lavoro per chitarra solista, ed è stato commissionato ed elaborato in collaborazione con il chitarrista di fama mondiale Julian Bream nel 1971, e dedicato a Malcolm Arnold. Le Cinque Bagatelle furono scritte per chitarra e poi trascritte per pianoforte solo e orchestra (con il nome “Varii Capricci”) dallo stesso compositore. Il carattere musicale dell’opera presenta influenze della musica classica moderna e tradizionale, un elemento tipico dello stile compositivo di Walton. In questo lavoro, Walton fonde melodie liriche con armonie dissonanti ed estese, deviazioni musicali inaspettate, figure ritmiche e melodiche ricorrenti e tecniche chitarristiche raffinate. Sebbene la parola “bagatelle” si riferisca tipicamente a un brano musicale breve e leggero, ogni bagatella in questo lavoro possiede un carattere distinto, dalla prima, vivace ed ottimista, la seconda languida, la terza atmosferica e seducente, la quarta sognante e la finale travolgente.