Vai al contenuto

La Mortella 01/05/2022

Fondazione William Walton e La Mortella
William Walton Trust Incontri Musicali
Stagione Primavera-Estate 2022
Musica da camera
Duo M. Cimatti – M. Gaggini
violino e pianoforte
Sabato 30 aprile – ore 17:00
W. A. Mozart – Sonata in si b magg. K378
L. van Beethoven – Sonata in sol magg. op. 96
R. Schumann – Sonata in re min. op. 121
Domenica 1 maggio – ore 17:00
W. A. Mozart – Sonata in si b magg. K378
L. van Beethoven – Sonata in sol magg. op. 96
R. Schumann – Sonata in re min. op. 121

——-

Il prossimo appuntamento musicale della Fondazione Walton vedrà esibirsi il duo violino e pianoforte formato da Matteo Cimatti e Marco Gaggini.

Il ventiquattrenne violinista Matteo Cimatti ha iniziato a studiare violino presso la Scuola di Musica di Fiesole con Eva Szabò e Pavel Vernikov e attualmente prosegue la sua formazione a Sion in Svizzera. È stato vincitore di numerose borse di studio ed è stato premiato in concorsi nazionali ed internazionali, quali il Premio Crescendo, il Premio Postacchini, il Concorso Internazionale Feast of Duos, aggiudicandosi primi premi, primi premi assoluti e premi del pubblico. Recentemente gli sono state assegnate borse di studio da parte della Guildhall School of Music and Drama di Londra e dalla Fondazione Lyra di Zurigo.
 Si è esibito in numerosi concerti in Italia e in Europa, anche come solista con orchestre quali la Lithuanian Chamber Orchestra, l’Orchestra HEMU, l’Orchestra Giovanile Italiana, la Young Musicians European Orchestra (YMEO) in varie tournée in Israele e in Italia. Matteo è inoltre membro fondatore del Trio Edera, con cui ha recentemente suonato in una tournée nel dipartimento dell’Hérault in Francia: il trio è stato insignito di una medaglia d’onore dalla Société Arts – Sciences – Lettres come riconoscimento del merito musicale.

Marco Gaggini è pianista, clavicembalista e musicologo. Ha studiato pianoforte al Conservatorio di Novara, dove si è diplomato con il massimo dei voti e la lode, e clavicembalo al Conservatorio di Milano, diplomandosi col massimo dei voti e la lode. Dal 2007 suona in duo col pianista fiorentino Matteo Fossi, esibendosi in importanti festival e sale in Italia, Corea del Sud, Francia, Polonia e Austria. Il duo ha inoltre all’attivo numerose incisioni discografiche, accolte con unanimi consensi dalla stampa nazionale. Marco ha vinto il Primo Premio assoluto al Concorso Nazionale di Clavicembalo “Gianni Gambi” di Pesaro, gli è stata assegnata una menzione speciale al Premio Nazionale delle Arti e ha vinto il Secondo Premio al Concorso Europeo di Clavicembalo “Paola Bernardi” di Bologna. Si è laureato a pieni voti in Musicologia presso la Facoltà di Cremona e presso l’Università di Firenze con il massimo dei voti e la lode. Ha pubblicato saggi su Johann Sebastian Bach e tiene regolarmente corsi e seminari di storia, estetica e prassi esecutiva presso importanti istituzioni. Dal 2021 è docente di Pianoforte principale presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Rinaldo Franci” di Siena e Incide per Fenice DM, Universal, Decca e Brilliant Classics.

Tutto incentrato sul periodo classico – romantico con i grandi nomi di Mozart, Beethoven e Schumann, sarà il programma che Matteo e Marco presenteranno alla Mortella. In particolare di Beethoven potremo ascoltare la sonata op. 96, ultima delle 10 sonate per violino e pianoforte composte dal grande musicista tedesco, composizione soffusa di un intimismo lirico che ci conduce verso il mistero dell’ultimo periodo del musicista.